Quasi completato l'attraveramento ciclopedonale di Predazzo - Fiemme e Fassa - aziende, eventi, cinema, notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie > Approfondimento

QUASI COMPLETATO L’ATTRAVERSAMENTO CICLOPEDONALE DI PREDAZZO
ATTESA PER LA RIAPERTURA DEL PONTE FERROVIARIO



Dopo oltre mezzo secolo dal passaggio dell’ultimo treno, a breve sarà possibile transitare nuovamente sullo storico ponte ferroviario di Predazzo. Il passaggio è stato infatti ripristinato nell’ambito dei lavori del percorso ciclopedonale che permetterà di superare il paese evitando il traffico automobilistico. L’opera, progettata e finanziata interamente dalla Provincia, unisce i tratti di Fassa e di Fiemme della già esistente pista ciclabile. Dal ponte in località Coste, il nuovo tratto prosegue verso il Travignolo, costeggiando il torrente. All’altezza del vecchio ponte della ferrovia il percorso si sdoppia: un tratto prosegue verso il paese, fino al ponte della Finanza, mentre il tratto principale attraversa il ponte in ferro, poi continua lungo Via Colonnello Barbieri. In attesa che venga definito l’attraversamento di Via Fiamme Gialle, il percorso ciclopedonale si interrompe per alcuni metri per poi riprendere in Via Degregorio, costeggiare l’ex campo ippico, imboccare il tracciato della vecchia ferrovia e poi ricollegarsi alla ciclabile in località Bersagli.

Molto attesa è la riapertura del ponte ferroviario: “Inizialmente si era pensato di sostituirlo con una nuova infrastruttura, ma si è poi visto che il ponte è ancora perfettamente integro, cosicché ci si è limitati ad appoggiare un piano antiscivolo per il transito delle biciclette, preservando un elemento che fa ormai parte del paesaggio del paese. Il ponte, molto importante da un punto di vista storico, verrà poi valorizzato con un’area di sosta e con alcuni cartelli informativi”, commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Boninsegna. Sotto la supervisione del direttore sostituto dell'Ufficio Infrastrutture Ciclopedonali della Provincia di Trento, ing. Sergio Deromedis (che è il progettista dell’opera) e del direttore dei lavori, ing. Leonardo Scalet, si sta terminando l’asfaltatura del nuovo percorso, che ci auguriamo possa essere concluso nel corso del mese di giugno. Il completamento di questo tratto di ciclabile provinciale garantisce un attraversamento facile e sicuro dell’abitato di Predazzo, ma soprattutto è importante perché va a completare la pista ciclabile di Fiemme e Fassa: si potranno attraversare in totale sicurezza le valli da Canazei a Molina, lungo un percorso immerso nel verde che ripercorre per lunghi tratti la pista della Marcialonga. Molti i servizi a supporto degli appassionati di bicicletta, sempre più numerosi, anche grazie alla diffusione delle e-bike: lungo la ciclabile si trovano bicigrill, punti assistenza, parchi gioco ed è presente anche un servizio di trasporto bici da Molina a Canazei. Il tratto in costruzione costeggerà, inoltre, il nuovo biolago in località Fontanelle, presso l’ex campo ippico, dove verrà aperto un punto ristoro e dove saranno installate delle colonnine di ricarica per le biciclette elettriche: il luogo ideale per una sosta rigenerante e rinfrescante prima di riprendere a pedalare”, conclude l’assessore.

addetto stampa: Monica Gabrielli - 340.8551994 - monicagabrielli@gmail.com

Torna ai contenuti | Torna al menu